12 febbraio 2015

Twitter lancia Vine Kids, il video sharing su misura di bambino

Il dibattito sull’utilizzo dei dispositivi mobili da parte dei più piccoli è nato e continua a evolversi di pari passo con gli stessi social device: se da un lato, infatti, un sempre maggior numero di adulti ricorre volentieri a tablet e smartphone per sedare e distrarre i propri bambini, dall’altro lato team di pediatri e studiosi continuano a sottolineare l’importanza di un’infanzia analogica e i pericoli insiti nell’utilizzo ricorrente dei tata-tablet.

Ma se è vero che impedire totalmente l’accesso dei più piccoli ai device mobili può rivelarsi complicato, da oggi filtrare i contenuti cui hanno accesso è molto più facile, grazie al sempre crescente numero di applicazioni studiate appositamente per loro. É questo il caso di Vine Kids.

Vine è l’applicazione di micro-video sharing lanciata da Twitter nel 2013. Con un seguito di più di 40 milioni di utenti, deve il suo successo non solo alla sua facilità di utilizzo ma soprattutto all’immediatezza dei propri contenuti: un concentrato di creatività in soli 6 secondi di video. La creatività, però, non sempre è alla portata dei minori, e proprio qui nasce l’idea di una versione del social sviluppata appositamente per i bambini.

L’idea è nata all’interno degli stessi uffici di Vine durante il corso dell’Hack Week, settimana in cui i dipendenti sono spronati a portare avanti progetti indipendenti dagli obblighi lavorativi: notando l’entusiasmo mostrato da molti bambini nei confronti dell’app di video sharing, si è pensato di staccarne una costola per dar vita a una sua simile dalla personalità kid-friendly. Così ha mosso i primi passi Vine Kids.

Con una selezione di contenuti filtrati e un’interfaccia facilitata e superflat, la neo-app permette ai più piccoli di navigare in sicurezza, passando il dito a destra o a sinistra per visualizzare nuovi filmati e attivando gli effetti sonori al tocco dello schermo. I contenuti inappropriati sono perciò inaccessibili per i piccoli utenti, ai quali rimane solo l’unica possibilità del gioco e del divertimento grazie a un’attenta selezione di video loop ricchi di personaggi animati e simpatici animali.

Vine Kids è gratuita e attualmente disponibile solo su iOS, ma a pochi giorni dal suo lancio riscuote già pareri entusiasti.
E i genitori 3.0 possono stare (un po’) più tranquilli.

SHARE