11 novembre 2015

Pinterest: arriva la nuova ricerca visuale per trovare pin simili

Ci sono volte che le parole non bastano perché si sa, un’immagine ne vale più di mille. Ancor di più se ad agire è uno dei social network più popolari al mondo che non a caso ha fatto dell’immagine il proprio cavallo di battaglia. Stiamo parlando di Pinterest e della sua ultimissima novità.

Certe volte, infatti, inserire le parole chiave nella barra di ricerca può non essere sufficiente per trovare ciò che stiamo cercando: ecco perché Pinterest ha appena inaugurato la ricerca visuale, la nuova funzionalità grazie alla quale trovare “tutte quelle cose che l’utente non ha le parole per descrivere”, come spiega l’Engineering Manager del social network.

pinterest-15-640x0

Può capitare, infatti, che all’interno di un pin si possa scovare un oggetto di proprio gradimento che però non si sa con che parole chiave cercare: ecco allora che con la nuova ricerca per immagini potremo selezionare la porzione di nostro interesse all’interno del pin in questione e cercare altri pin simili visivamente alla parte selezionata, raffinando se vogliamo i risultati filtrandoli per argomento.

Proprio come Shazam vi aiuta a trovare la canzone che state ascoltando ma che non riuscite a riconoscere, la nuova visual search vi permetterà di identificare un oggetto che vi piace all’interno di un pin ma di cui non conoscere il nome. Perché, infatti, accontentarsi di godere di una bella immagine quando possiamo apprendere tutto ciò che vogliamo su ogni suo singolo dettaglio?

visual-search-results-static

Basterà selezionare l’icona con la lente d’ingrandimento e trascinarla sull’oggetto che vogliamo cercare: dai complementi d’arredo agli accessori moda a molto altro ancora, la ricerca di pin analoghi sarà distante appena un click.

Disponibile sia su iOS e Android che su web, il nuovo strumento si presta a diventare un prezioso alleato per i brand che vogliano investire su Pinterest e raggiungere i propri utenti nel modo più chiaro ed efficiente: riuscite a immaginare le potenzialità per le immagini sponsorizzate? Non resta che iniziare a sperimentare e immergersi in una serendipità a prova di immagine!

SHARE