7 novembre 2014

Copenhagen Wheel: la bici diventa ibrida e il biking si fa social

Andare a lavoro in bici: una realtà per molti, ma solo un sogno per chi deve affrontare grandi tragitti o faticose salite e non può permettersi una bici elettrica. O forse no?
E se vi dicessimo che esiste un modo per accorciare le distanze e spianare le colline, trasformando la vostra cara vecchia bicicletta in un fedele alleato bionico?

Stiamo parlando di Copenhagen Wheel, la ruota smart e di design messa a punto dal MIT (Massachussets Institute of Technology) in grado di trasformare qualsiasi bicicletta in un ibrido elettrico a pedalata assistita.

CopenhagenWheel_credit-Michael D Spencer 2013_004
Source: superpedestrian.com

Non dovrete, dunque, rinunciare alla vostra affezionata compagna a due ruote: basterà sostituire la ruota posteriore con la Copenhagen Wheel e saltare in sella, godendovi il meglio dell’esperienza ciclistica ma con un piccolo aiuto in più e a un costo ragionevole.

Print
Source: superpedestrian.com

La Copenhagen Wheel unisce al suo interno funzionalità e design, nascondendo la forza di un sofisticato ingranaggio dietro un design poco invasivo con risultati estremamente smart: la ruota, infatti, capisce da sola quando aumentare la potenza sulla base dello sforzo percepito sui pedali ed è anche in grado di catturare l’energia in frenata o in discesa e di memorizzarla nella batteria integrata.

CopenhagenWheel_credit-Michael D Spencer 2013_018
Source: superpedestrian.com

E non solo! Oltre al motore elettrico da 350 watt e alla batteria al litio con 4 ore di ricarica, Copenhagen Wheel contiene al suo interno anche una connessione wireless per connettere la bici al vostro smartphone e avere libero accesso all’app gratuita con una moltitudine di funzionalità.

IMG_6186
Source: superpedestrian.com

Riceverete informazioni sulla vostra bici ma anche dal web, riguardo allo stato del traffico, i livelli di inquinamento, la velocità, la distanza percorsa, le calorie bruciate e molto altro ancora, e potrete a vostra volta condividere e generare contenuti con un tweet.

Che sia appena iniziata l’era del social biking? Noi di MAKED speriamo di sì, che si sa che tutto ciò che è social è pane per i nostri post!

SHARE